Post

Turismo giapponese outbound: consuntivo 2019 luci ed ombre

Immagine
Ecco il link per leggere l'ultimo Report dell'European Travel Commission (per quel che può valere) al quale fa riferimento l'immagine qui sopra: https://etc-corporate.org/reports/european-tourism-2019-trends-prospects-q3-2019/
Altri dati (fonte JTB) parlano di un incremento dei viaggi outbound dei turisti giapponesi pari al 5,5% nel 2019 rispetto all'anno precedente.
Anche se lo scorso mese di novembre sono stati effettuati 1,642,332 viaggi all’estero, e contrariamente alle nostre previsioni, rispetto allo stesso mese del 2018 c’è stata una flessione (-1.9%), le previsioni per il 2020 ipotizzano un incremento pari al 4,0%.



Musei, piccoli e grandi, che consiglio di visitare in Giappone

Immagine
Ad Okayama, non troppo lontano da Osaka, lo splendido piccolo museo da non perdere è il Yumeji Art Museum, dedicato al pittore Takehisa Yumeji, conosciuto anche come il Toulouse Lautrec giapponese.  Mi sento particolarmente legato a questo museo – pieno di ritratti femminili e di gatti neri (immagine qui sotto) - che ha come sponsor il gruppo Ryobi con il quale collaboro da qualche anno, ma ne raccomando la visita perché la raccolta di disegni, quadri e manifesti è molto affascinante e davvero rappresentativa di questo pittore e poeta che da Okayama si recò a Parigi, imbevendosi e interpretando l'arte pittorica parigina dei primi decenni del ‘900.


Yakage, piccolo centro della Prefettura di Okayama, luogo di sosta delle delegazioni ufficiali che nel passato si recavano periodicamente nell’antica Edo, il museo da visitare è il piccolissimo museo etnografico che documenta la storia di questa “Post Town”, e che si trova di fianco all’albergo diffuso Yakage-ya.
Nell’incantevole e ro…

Qr code: invenzione del giapponese Masahiro Hara

Immagine

H.I.S. vendite record

Immagine
H.I.S., one of leading travel companies in Japan, posted sales of 808.5 billion JPY (+11% year on year), operating income of 17.5 billion JPY (-3.0%), ordinary income of 17.1 billion JPY (-12.4%) and net income of 12.2 billion JPY (+10.7%) for the FY2019 ending October 31 2019. The overseas travel business increased transactions by 3.8% to 452.1 billion JPY, increasing customers in 10 consecutive-holidays during this year’s Golden Week period, for charter flights to Guam in the summer and for high price Europe tours with tour conductors after the Golden Week period. Also, renewal of the online booking platform enabled H.I.S. to have more online sales than offline retail sales for the first time. A share of sales for overseas travel exceeded 20% of the total in Japan for two years in a row, according to H.I.S. https://www.travelvoice.jp/english/h-i-s-post-record-high-sales-for-fy2019-with-more-online-sales-than-retail-sales-in-the-overseas-travel-business/

Turismo giapponese all'estero: consuntivi e previsioni

Immagine
Lo scorso mese di ottobre, dal Giappone, sono stati effettuati 1,663,500 viaggi all’estero. L’incremento rispetto allo stesso mese del 2018 è stato pari all’1%. Complessivamente nei primi 10 mesi del 2019 i viaggi all’estero sono stati 16.726.043. 


I turisti giapponesi che andranno in vacanza in occasione delle prossime feste di Capodanno sarannno circa 30 milioni, compresi quelli che andranno all’estero, che saranno circa 760mila. Tra le mete preferite in Europa: Italia e Spagna. Tutti dati positivi dunque, nonostante una contrazione delle spese dei giapponesi per le vacanze.

Il turismo giapponese in Francia

Immagine
The number of tourists coming from Japan to France is set to grow from 1.1 million in 2019 to 1.3 million in 2023, increasing at a compound annual growth rate of 4.6%, according to the analysis of GlobalData.
The latest report of the analytics company reveals that Japanese tourists are specifically drawn to Paris due to their perception that it is a romantic city. According to the report, France surpassed Guam in 2018 to become the fifth-largest outbound market for Japanese travelers. (...) This substantial growth forecast illustrates that the Japanese source market is willing to sacrifice affordability and sometimes accessibility due to the cultural draw of a destination.
The city of love and romance has become a popular tourist destination due to Japan's fascination with all French things. Cities such as Tokyo are brimming with French patisseries and luxury French fashion outlets like Chanel and Louis Vuitton.
https://www.tourism-review.com/japanese-tourists-attracted-to-france…

31 maggio 1920. Raid Roma-Tokyo

Immagine
1920, Harukichi Shimoi letterato giapponese amante dell’Italia e di Dante (che tradusse in giapponese) raggiunge Gabriele D’Annunzio che aveva "liberato" Fiume in Istria. La loro amicizia risale all’anno prima, e finalmente Shimoi convince D’Annunzio a visitare il Giappone: nasce così il progetto di un raid aereo Roma-Tokyo, con tappe di 1.000 km al giorno, su aerei come quello che D’Annunzio aveva usato per volare su Vienna, lanciando i volantini a favore dell’Italia. In Giappone i giornali cominciano a parlare dell’arrivo del grande poeta italiano e un poeta giapponese (Bansui Doi), come ricorda Mario Vattani, dedica un poesia a D’Annunzio. Per diversi motivi D’Annunzio non può prendere parte al volo che sarà fatto dal pilota Arturo Ferrarin che, assieme al motorista Gino Capannini (originario di Città della Pieve e - secondo alcuni, come l'amico Akinori Hasegawa - vero eroe del Raid Roma-Tokyo), dopo 16mila km atterrano a Tokyo attesi da 200 mila giapponesi il 31 maggi…