Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2018

Il ventennio perduto del Giappone e il nostro futuro

Immagine
"Nel 1979 il Giappone sembrava l'unica economia di successo. Poi ci fu la grande crisi, il "ventennio perduto", l'enorme debito pubblico, il declassamento a terza economia del mondo. E le cose non sono state sistemate dall'Abenomics, certo. Robin Harding del Financial Times ha scritto un lungo articolo in sei punti per spiegare come alcune economie che si trovano in difficoltà, oggi, sono "stranamente silenziose" su uno dei paesi che è riuscito in qualche modo a sopravvivere alla crisi - e quello che potrebbe insegnarci. Non è un tema nuovissimo: in molti credono che non sia possibile prendere il Giappone a esempio, se non altro perché le politiche economiche e sociali, la deflazione, hanno portato in qualche modo a un disastro demografico. L'immigrazione, poi, praticamente non esiste, e in questo la geografia unica del Giappone è determinante - e non replicabile". Così scriveva Giulia Pompili sulla newsletter Katane - come sempre interessa…

Turismo giapponese nello spazio

Immagine
Vi propongo qualche riga ripresa da “Katane, notizie da Asia e Pacifico” di Giulia Pompili, del 13 aprile 2018 (newsletter e davvero interessante!).

“Chiaki Mukai, ed è la prima astronauta donna giapponese. 66 anni, 500 ore di volo nello spazio, è lei a guidare lo Space Colony Research Center, un centro di ricerca all'interno dell'Università delle Scienze di Tokyo". Così scrive Giulia Pompili su “Katane, notizie da Asia e Pacifico” del 13 aprile 2018", "E' nella nostra natura l'esplorazione. La terra è un po' piccola per noi, non trovi?", dice la Mukai ai giornalisti, che vuole fare "l'assistente di volo per i turisti dello spazio" e soprattutto: "E' realistico pensare a una colonia sulla luna entro il 2030". Per una eventuale base lunare cosa serve? Anzitutto: energia, e poi cibo. Ma non il cibo che si mangia nella Stazione Spaziale Internazionale – perché, spiega Mukai, "funziona come un campo base, ogni cosa ch…

La popolazione giapponese nel 2045

Immagine
Japan’s 2015 census showed that southern Kantō (Tokyo, Kanagawa, Chiba, and Saitama Prefectures) accounted for 28.4% of the overall population. This concentration in the Tokyo metropolitan area is expected to rise even further in the period up to 2045.
articolo QUI